28/11/2015

SDF...Tu ATTendS !


 SDF...Tu ATTendS!                                             "image crée par moi"
                 
Seul dans les rues, sous une pluie sibérienne ... Tu dégringoles ! 
Humblement tu  incline le visage sans âge ... Tu espères !
Les passants agacés par ta présence incommodante ... Te dévisagent !  
Immobile, tu restes là  à attendre  une main tendue ... Tu attends !
Homme invisible victime de ta  pauvreté la société ... T'a exclu ! 

Le vent, la pluie, le gel et la solitude ... Ne te font pas peur ! 
Le dos plié sous le travail d'autrefois ... Ne te fait  pas honte!   
« Sans domicile fixe !!!» répété avec mépris ... Ne te vexe pas ! 
L'oubli de tes mains qui autrefois nourrissaient ton foyer ... Ça te brise le cœur ! 
Trempé par de chaudes larmes silencieuses sur le bitume froid ... Tu dors !

D’humiliation des causes  qui t'on fait arrivé là…Tu pleures !
Enveloppé dans ce froid qui gèle tes vieux os...Tu frémis !
Exposé aux regards méprisants de cette société…Tu souffres !
Ton regard cherche dans la foule ceux qui t’ont abandonné…Tu as aimé !
Tes yeux absents et blanchis ne verront plus le lendemain…Tu pries !

On trouvera ton corps immobile sous un carton…Tu souris !
Un beau sourire rayonne sur ton visage barbu négligé…Tu rêvais !
Tu rêvais peut-être à un dernier repas chaud…Tu avais faim !
ou peut-être une cheminée pour réchauffer tes pieds…Tu es parti !
SDF Dieu a écouté ta dernière prière…Tu as pardonné !

Le jour de Messe des prières s'élèvent vers le ciel…
Pour se donner bonne conscience !

Les offrandes anonymes s’amassent peut-être pour…
Se justifier de l’indifférence !

Églises désertiques, cierges allumés comme leur fumée…
S’évanouit la charité !

Palais vide, fierté de ce monde sans scrupules…
Ricaner de la misère !

Insouciants témoins de cette précarité, un jour qui sait ?
Peut-être nous serons assis à sa place.

Lina Randazzo
 Copyright © 2012. 
Ma Pensée
Mon rêve le plus improbable est d'avoir pour une fois tant d'argent pour pouvoir enfin réaliser mon plus grand désir .  "Créer une association pour les plus pauvres, faire moi-même des repas chauds et leur offrir un coin bien au chaud dans les périodes hivernales... Les voir à Noël heureux devant un sapin de Noël accroché dessus couleur de lumières que répandent  beaucoup d'amour et tendresse.. Avoir une petite maison spéciale pour eux et être libre de venir quand ils le désirent... Je suis vraiment triste pour eux, pour  la leur perte de dignité humaine.  Ceci peut m’aviver un jour aussi... Rien n'est acquit pour toujours, mais l’amour pour les autres en difficultés ça ne se perde jamais.
Mais bouh!!! Celui-ci c'est que un rêve dans mon esprit,  je me voie toujours entre eux,  j'imagine leurs yeux heureux tous réuni devant une soupe bien chaude et heureux de se retrouver là tous ensembles dans la plus grande tranquillité. Oui ce serait super d'avoir beaucoup d'argent €$€$. Lina
 

   SDF
Ha dovuto aspettare 
       la morte 
  per trovare
       un tetto







SDF…ASpettI !

Solo per le strade, sotto una pioggia siberiano…Tu ruzzoli !
Umilmente inclini il viso senza età…Tu speri !
Passanti infastidite per la tua presenza incomodante…Ti scrutano!
Immobile tu resti là aspettando una mano tesa…Tu aspetti !
Uomo invisibile vittima della tua povertà la società…Ti ha escluso !

Il vento, la pioggia, il gelo e la solitudine…Non ti fan paura !
La schiena piegata sotto il lavoro di altri dì…Non ti fa vergogna !
"Senza Domicilio Fisso!!!"  ridetto con disprezzo…Non ti offendi !
L'oblio delle tue mani che altre volte nutrivano il tuo focolare…Ti spezza il cuore !
Intriso da calde lacrime silenziose sul bitume freddo…Tu dormi !

D'umiliazione e il motivo ed il perché sei arrivato là…Tu piangi !
Avvolto in questo freddo che gela le tue vecchie ossa…Tu rabbrividisci !
Esposto agli sguardi disprezzanti di questa società…Tu soffri !
Il tuo sguardo cerca nella folla quelli che ti hanno abbandonato…Tu hai amato !
I tuoi occhi spenti e imbiancati non vedranno più l'indomani…Tu preghi !

Si troverà il tuo corpo immobile sotto un cartone…Tu sorridi !
Un bel sorriso illumina il tuo viso barbuto trascurato…Tu sognavi !
Sognavi forse un ultimo pasto caldo…Tu avevi fame !
o forse un camino per riscaldare i tuoi piedi…Tu sei partito !
SDF Dio ha ascoltato la tua ultima preghiere…Tu hai perdonato !

Il giorno di Messa preghiere si alzano verso il cielo…
Per darsi buona coscienza!

Offerenti anonimi si ammassano forse per…
Si giustificarsi dell'indifferenza!

Chiese desertiche, ceri accesi come il loro fumo…
Svanisce la carità!

Palazzi vuoti, fierezza di questo mondo senza scrupolo…
Sghignazzare alla miseria!

Indifferenti testimoni di questa precarietà, un giorno chi sa?
Forse noi saremmo seduti al suo posto.

Lina Randazzo
 Copyright © 2012. 
Il mio pensiero
Il mio sogno più improbabile è di avere per una volta tanto denaro per potere realizzare infine il mio più grande desiderio.  "Creare un'associazione per i più poveri fargli anche dei pasti caldi e offrirgli un angolo ben al caldo nei periodi invernali.. Vederli felici a Natale davanti ad un albero di Natale appeso sopra tante lucciole colorate che spargono tanto amore e tenerezza... Avere una casetta speciale per loro ed essere liberi di venire quando lo desiderano.. Sono veramente triste per loro, per la loro perdita di dignità umana, ciò  può avvivarmi anche a me un giorno... Niente è acquistato per sempre, ma l'amore per gli altri in difficoltà, ciò non si perde mai. Ma bouh!!! Questo è che un sogno, nel mio pensiero mi vedo sempre tra essi, immagino i loro occhi felici tutti riuniti davanti ad una zuppa molto calda et felice di riunirsi tutti insieme nella più grande tranquillità... Si sarebbe bello aver tanti soldi €$€$. Lina ♥ 

Testo del  clip in Italiano

UN UOMO IN PIEDI  "Claudio Capéo"

Se mi addormento, mi sveglierete?
Fa così freddo fuori, lo risentite?
Fu un tempo dove ero come voi
Malgrado tutte le mie galere, resto un uomo in piedi

Pregate affinché ne riesco
Pregate affinché sto meglio
non mi gettate la colpa
non mi chiudete la porta

Sì vivo, di giorno in giorno
Di squat/usucapendo in squat/usucapendo, un trovatore
Se canto, è affinché mi si guarda,
non sarebbe che un piccolo buongiorno
vi vedo passare, quando sono seduto
voi siete in piedi, frettolosi,
apprezzo Un piccolo sguardo, un piccolo sorriso
non prende tempo, non fanno che correre

Se mi addormento, mi sveglierete?

Fa così freddo fuori, lo risentite ?
Fu un tempo dove ero come voi
Malgrado tutte le mie galere, resto un uomo in piedi

La ♪ la la la ♪la la la♪
La ♫la la la ♪la la la la♪

Grazie molto per la monetina
in questo momento è duro, confesso
voglio uscirmene, l'attesto
Avere sempre un tetto, un indirizzo
Se di te a me è duro, io stresso

Il morale non è sempre buono, il tempo preme
Ma come fare, a parte l'ebbrezza come futuro
E delle promesse, ne vuoi?

Ecco la mia vita, mi sono preso dei colpi nel muso
Sia sicuro che se cado per terra tutti passano ma nessuno agisce
Francamente a parte i bambini che mi guardano stranamente
Tutti trovino ciò normale che faccia l'elemosina
Non me ne volete, ma talvolta, ho che una voglia d'abbandonare

Se mi addormento mi sveglierete voi?
Fa così freddo fuori lo risentite voi?
Fu un tempo dove ero come voi
Malgrado tutte le mie galere resto un uomo in piedi

Pregate affinché ci riesco
Pregate affinché sto meglio
Non mi gettate la colpa
Non chiudermi la porta

Se mi addormento mi sveglierete voi?
Fa così freddo fuori lo risentite voi?
Fu un tempo dove ero come voi
Malgrado tutte le mie galere resto un uomo in piedi

Se mi addormento mi sveglierete voi?
Fa così freddo fuori lo risentite voi?
Fu un tempo dove ero come voi
Malgrado tutte le mie galere resto un uomo in piedi

La ♪la la la la♪ la la la ♪la la
 ...♥

Aucun commentaire:

Enregistrer un commentaire